Agriturismo Antica Villa Poggitazzi

Vigneti

La fattoria di Poggitazzi produce Chianti Docg in 15 ettari di vigneti esposti prevalentemente a sud e composti dai quattro classici vitigni che compongono il Chianti e cioè: sangiovese (minimo 75%), canaiolo nero (fino al 10%), trebbiano e malvasia (congiuntamente o singolarmente fino al 10%).

I Vigneti di Poggitazzi

I terreni collinari impiantati per la produzione di Chianti hanno prevalentemente un substrato arenaceo o con scisti argillosi e sabbiosi: la coltivazione viene mantenuta nel pieno rispetto della tradizione toscana sia per i sesti di impianto che per l’allevamento e la potatura, così che con la vendemmia si raccolgono solo grappoli selezionati, nel rispetto del disciplinare di produzione. In media, la produzione annuale è di 1500 ql.

Alla produzione di Chianti sono state recentemente aggiunte produzioni (in quantità limitata ma di elevata qualità) di vino Bianco da tavola, di Chardonnay in purezza e di Rosso Palagina barricato.

Le vigne della tenuta si trovano lungo la strada dei Setteponti, che si snoda, a mezza collina, da Arezzo a Firenze tra la valle dell’Arno e il massiccio del Pratomagno, che separa il Valdarno Superiore dal Casentino; l’altitudine varia dai 300 ai 350 m slm. Questo territorio gode di un clima ideale per la coltivazione della vite ed il terreno sabbioso e argilloso è altrettanto adatto allo scopo: non è un terreno particolarmente ricco, ma caratterizza ottimamente la crescita di vitigni  autoctoni come il Sangiovese.

Le vigne si estendono in leggera pendenza con esposizione prevalente a sud e si estendono per circa 15 h.  La produzione principale è di vino Chianti  Docg, composto dai quattro vitigni classici: Sangiovese, Canaiolo, Trebbiano e Malvasia.  Il trebbiano e la Malvasia, vinificati a parte, danno un vino bianco gradevole e fresco: il Barberino Poggitazzi.